In concerto al Festival delle Due Città

Lavernier Festival

Christian Lavernier In Concerto il 29 Settembre per il  “Festival delle due Città” al Teatro Flaiano di Roma.

“Un gioiello nel cuore di Roma, il Teatro Flaiano fu Inaugurato nel Novembre de 1928 con il nome Teatro dei Fanciulli. Nel 1944 cambiò nome diventando Teatro Arlecchino, ritrovo di artisti e intellettuali come Anna Magnani, Valentina Cortese, Luchino Visconti, Vittorio Caprioli, Gianrico Tedeschi, Bice Valori, Monica Vitti, Valeria Moriconi, Gianni Agus e Raffaele Pisu. Dopo un periodo di routine sarà Aldo Fabrizi a ridargli nuova vita e nuova veste. Nel 1969 diventa Teatro Ennio Flaiano (in omaggio allo scrittore pescarese che qui ha rappresentato, insieme ad altri intellettuali dell’epoca, il suo Teatro tascabile”. 

Questo splendido luogo ricco di storia e di arte ospiterà il concerto per uno degli eventi del Festival delle due città (Treviso – Roma), che vedrà tornare Christian Lavernier nella Capitale con un programma ricco di novità.

Info e Tickets: http://www.musikrooms.com/festival-delle-due-citta/biglietti-tickets/

Lavernier FESTIVAL Due CITTA

lavernier :Christian Lavernier nasce a Imperia il 27 luglio 1979 Inizia i suoi studi di chitarra classica con il M° Mario Senise che lo ha seguito e condotto all’ammissione al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, dove si è brillantemente diplomato nella classe del M° Paolo Cherici. Ha seguito Master Class con alcuni tra i docenti più rappresentativi del panorama chitarristico internazionale tra i quali: Alirio Diaz, Conrad Ragosnig, David Russell, approfondendo lo studio del repertorio contemporaneo, con Angelo Gilardino. Vincitore del primo premio assoluto in importanti concorsi internazionali tra i quali: Concorso Internazionale, Joannhes Brahms, Concorso Internazionale Francesco Forgione, Concorso Nazionale Isole Borromee, Concorso Internazionale Paul Harris. Si è esibito in importanti festival in tutto il mondo tra cui: Accademia Internazionale di S. Cecilia di Roma (Italia), Magnitogosk International Guitar Festival (Russia), Festival Internazionale Andrès Segovia di Linares (Spagna), Thailand International Guitar Festival (Thailandia), Bunka Kaikan Recital Hall di Tokyo (Giappone), Aalborg International Guitar Festival (Danimarca), International Guitar Festiva Morelia (Mexico), Clarke Recital Hall di Miami Florida (U.S.A), Hong Kong International Guitar Festival (Hong Kong), Biblioteca Nazionale di Rosario (Argentina), Festival Internazionale Ciudad De Bolivar (Venezuela), Shenzhen International Guitar Festival (Cina), London International Guitar Festival (Inghilterra), Istanbul International Guitar Festival (Turchia), E stato chiamato a tenere Master Class in veste di docente da importanti istituzioni europee ed internazionali, tra cui: Conservatorio di Ceuta (Spagna), Conservatorio De las Rosa (Mexico), Frost University of Miami School of Music Florida (U.S.A) Guitar Acaderny Yokohama (Giappone), Conservatorio National de Linares (Spagna), Università National de Litoral di Santa Fe (Argentina) Conservatorio National de Bolivar (Venezuela) Conservatorio Nazionale di Aalborg (Danimarca) Viene regolarmente invitato in qualità di giurato in importanti concorsi internazionali Ha collaborato con importanti musicisti e compositori, trai quali: Azio Corghi, Alberto Colla. Dal 2013 ha preso parte a collaborazioni con artisti di svariati generi musicali, quali: Tommy Emmanuel, Antonella Ruggero, Sarah Jane Morris, Peter Finger. Nel 2009 ha ottenuto a Burgos il primo riconoscimento al merito artistico. Nel 2013 è stato insignito dall’Università CUI di Ixtlahuaca del Premio Internazionale per la Traiettoria Artistica, Nel 2014, in apertura del Festival Internazionale de Guitarra de Angostura, ha eseguito con la C.D. Bolivar Orchestra il Concerto de Aranjuez. In seno al Festival è stato insignito del premio alla carriera artistica. Dal 2016 è in scena insieme all’attore Ugo Dighero, con il melologo “Platero y Yo” su testo di Juan Ramon Jimenez e musiche di Mario Castelnuovo-Tedesco. E’ stato direttore artistico del Festival Internazionale “Piani Musicali”, incarico che ha ricoperto per quindici anni. E’ direttore artistico del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Rovere D’Oro”. Ha registrato concerti per importanti emittenti televisive e radiofoniche in Italia, Spagna, Argentina, Francia, Venezuela, Russia, Giappone, Stati Uniti, Inghilterra, Messico, Cina ecc. Nel 2013 ha realizzato il suo primo cd, e nel 2016 è uscita per le Edizioni Sinfonica “Tres Almas”. Christian Lavernier suona su chitarre Josè Ramirez ed è endorser ufficiale di Aquila Corde Armoniche. Nel 2016 il maestro liutaio Carlos Gonzalez ha ultimato la prima e unica chitarra tiorbata “La Soñada” immaginata, costruita e dedicata a Christian Lavernier ed alla sua nuova interpretazione musicale. Dal 2018 “La Soñada” è al centro del nuovo progetto Contemporary Future che comprende le opere di grandi compositori italiani ed internazionali (A. Gilardino, A. Talmelli, F. Chaviano, F. Iannitti…), composte per questo strumento e dedicate a Christian Lavernier. Sempre nel 2018 l’incontro con il M° Nicola Campogrande ha dato origine a una fruttuosa collaborazione con la pubblicazione dei 12 Preludi a getto d’inchiostro ripensati per la “La Soñada” ed editi dalla major Universal Music – Ricordi, con revisione e diteggiatura di Christian Lavernier. Per la Universal Music – Ricordi, inoltre, è edita la nuova opera Redobles y Consonancias dedicata a Christian Lavernier ed a “La Soñada” dal M° Azio Corghi. Revisione e diteggiatura dell’opera sono affidate allo stesso Lavernier Christian Lavernier was born in Imperia July 27, 1979, and took his first steps in classical guitar studies with M° Mario Senise. He graduated from the Conservatory Giuseppe Verdi in Milan, with the Maestro Paolo Chierici. He attended master classes held by some of the most representative teachers of the international guitar scene including Alirio Diaz, Conrad Ragosnig and David Russell. He deepened the study of the contemporary repertoire, with Angelo Gilardino. He participated to several prestigious national and international competitions winning the first prize in International Competition Joannhes Brahms, Francesco Forgione International Competition, National Competition Borromean Islands, Paul Harris International Competition. He has performed at major festivals around the world including: London International Guitar Festival (England), Elise Saint-Martin d’Etiolles (Paris), International Academy of Santa Cecilia (Rome), Andrés Segovia International Festival Linares (Granada), Palace of the Guitar in Tokyo (Japan), International Guitar Academy Yokohama (Japan), International Guitar Festival in Sapporo (Hokkaido-Japan), International Guitar Festival of Morelia (Mexico), International Guitar Festival Magnitogorsk (Russia), Clarke Recital Hall in Miami (Florida, USA), XII Festival International de la Guitarra of Burgos (Spain), National Library Rosario (Argentina), International Festival Ciudad de Bolivar (Venezuela), the Centre Festival Guitarra Cordoba (Argentina), Hong Kong International Guitar Festival (Hong Kong-Shenzhen), Istanbul International Guitar Festival (Turkey), Aalborg International Guitar Festival (Denmark). As interpreter he collaborated with the world leading composers Azio Corghi and Alberto Colla. Since 2013 he has been working with artists of different genres: Tommy Emmanuel, Antonella Ruggero, Sarah Jane Morris, Peter Finger. He carries an intense artistic activity and he world widely teaches Master Class in renowned musical institutions such as Conservatory of Ceuta (Spain), Conservatoire de las Rosa (Mexico), University of Miami Frost School of Music (Miami, Florida USA), Guitar Academy Yokohama (Japan), Conservatoire National de Linares (Spain), National University of Littoral in Santa Fe (Argentina), Conservatoire National de Ciudad Bolivar (Venezuela), Conservatoire National de Ubeda (Spain). After the prize awarded in Burgos in 2009, in 2013 Christian Lavernier was awarded the International Prize for Artistic Trajectory by the University CUI Ixtlahuaca. In July 2014 he performed the Concerto de Aranjuez with the C.D. Bolivar Orchestra as opening concert of the Festival International de Guitarra de Angostura (Venezuela). On this occasion he received his third prize for his artistic career. He has recorded concerts for major television and radio broadcasters in Italy, Spain, Argentina, France, Venezuela, Russia, Japan, USA, Mexico. Since 2001 Christian Lavernier has been Artistic Director of the International Music Festival ”Piani Musicali”. Currently, he is Artistic Director of “Rovere D’Oro” International Music Competition. Christian Lavernier plays Josè Ramirez Guitars and is an official endorser for Aquila Corde Armoniche. In 2016 the Master luthier Carlos Gonzales Marcos forged the first and unique guitar “tiorbata” imagined, created and dedicated to Christian Lavernier for his new vision and interpretation of music. From 2018, starts the new project Contemporary Futurebased on “La Soñada”. The project involved some great italian and international composers (A. Gilardino, A. Talmelli, F. Chaviano, F. Iannitti…) who have create innovative pieces dediceted to this new instrument and to Christian Lavernier. Always in 2018, the meeting with M° Nicola Campogrande has given rise toa very productive collaboration. As reseults, a publication of « 12 Preludi a getto d’inchiostro » re-thoughts “La Soñada” and edited by the major Universal Music – Ricordi with revision and fingering by Christian Lavernier. The Universal Music – Ricordi edit also the new composition Redobles y Consonancias dedicated to Christian Lavernier and to “La Soñada” by M° Azio Corghi. Revision and fingering have been entrusted to Lavernier himself.